All’improvviso la felicità

All’improvviso la felicità (L. Rufo)

Ma che bufera stasera nel cielo e nel mare,
sta scattando qualcosa in me
e che pazzia che strana euforia
negli occhi e nel cuore che balza su e giù.
Mi piacerebbe dormire o soltanto scoprire
che tutto era un sogno e non realtà,
ma se mi sveglio davvero io son prigioniero
di qualcosa che neanche so.

Sono momenti della vita che vanno e vengono per tutti noi,
se un giorno non ti gira bene aspetta un attimo e vedrai,
sono costanti nei pensieri, nei gesti e in ogni banalità,
ma è anche vero tutto il contrario, all’improvviso la felicità.

Ma quante strade bisogna seguire per non impazzire di monotonia
e quanti orpelli nei nostri capelli per non ammazzare la fantasia.
Mi sento spesso diverso da questo o da quello
che incontro per strada ogni giorno,
ma puntualmente mi trovo normale
più di ogni animale che mi gira intorno.

Sono momenti della vita che vanno e vengono per tutti noi,
se un giorno non ti gira bene aspetta un attimo e vedrai…

E quante volte siamo incatenati come tanti soldati
ad un piccolo ramo,
poi, dopo, quando cadiamo per terra,
facciamo la guerra a chi non dovevamo.
E andiamo avanti costruendo bugie,
alimentando manie nella nostra mente,
ci lamentiamo che il mondo lo amiamo,
ma a lui, di noi, non gliene frega niente.

Sono momenti della vita che vanno e vengono per tutti noi,
se un giorno non ti gira bene aspetta un attimo e vedrai…