Il Blues dell’Illuso

Il Blues dell’illuso (Lino Rufo)

 

Forse quando nacqui io c’era la guerra,

visto che non trovo mai un momento di pace

e mi sposto in lungo e largo per l’universo

con l’occhietto piccolo e sempre perso,

scrivo in un istante le mie canzoni:

frustrazioni di un illuso…

 

Mi guardan tutti male e senza affidamento,

cercando di scoprire un solo lato buono,

poi restan sconcertati e in preda a esaurimento,

giudicando dal di fuori il mio discorso strano,

provate a entrare un poco nella mia coscienza:

coerenza di un illuso…

 

Mi piace stare in giro a bere e fumare

e cerco sempre amici di tutte le specie,

poi odio i soldi in tasca da contare

fin dal mattino presto quando posso invece

volare nel mio paradiso di visioni:

le canzoni di un illuso…