Io vivo di giorno (Lino Rufo)

Io vivo di giorno tra gli esseri umani e mi sento tranquillo come gli altri animali.
Se mi sveglio presto, radiazioni solari, colazione sul letto e forse anche i giornali.
Io di notte non vivo mai, ma non dimentico come si fa: io vivo di giorno

E’ la luce del sole che mi rende migliore torno quasi bambino se mi sveglio al mattino,
allora giro per strada come un extraterrestre e non mi nutro di sogni ma solo di realtà.
Ma la notte la sento, mi sale piano piano dentro al cuore come fosse amore.
Si, la notte ci appartiene insieme a tutto l’amore che sta nel mondo di notte e di giorno.

Cantami una canzone straniero che vieni dal cielo, cantami una canzone straniero.
Fammi sentire ancora la tua voce, fa che sia un giorno di pace, mostraci ancora il tuo volto diverso però rimani te stesso.

I tempi stanno cambiando, un nuovo istante sta passando, ma non ci posso fare niente, sto con la gente.
Desiderio di altri pianeti o nuove guerre stellari ed il rifiuto di esser diversi ma solamente uguali.
Ed io vivo di giorno e di giorno cammino nella mia vita inventando bugie.
Ma io vivo di giorno e di giorno cammino nella mia vita: io vivo di giorno…

Categorie: Liriche

1 commento

Fuggo | Lino Rufo · Giugno 29, 2016 alle 6:47 pm

[…] Io Vivo di Giorno […]

I commenti sono chiusi.