La Perdita di un Paradiso

La perdita di un paradiso (L. Rufo)

Ricorda che i bei sogni durano poco,
sai abbiamo scherzato, è stato solo un gioco,
trovarsi ancora in una situazione,
illudersi che stiamo ancora insieme.
Le tue rughe scavate nel viso
quando le realizzerai
e ti è rimasto solo un paradiso
poi dopo ti lamenterai,
la voglia di capire forse non c’è
e il tempo scorre senza sosta ormai:
le tue rughe scavate nel viso
come le realizzerai
e se n’è andato un altro paradiso
e forse ancora tu non sai…

È una notte chiara che non mi crea problemi
e non so dove andare, ma uscirò lo stesso
per rimediare almeno quel che posso,
poi torno pieno e viaggeremo insieme.
Mi sono perso ancora in un sorriso
che sempre mi convincerà
a rivedere il vecchio paradiso
di artificiale vanità:
la voglia di lottare proprio non c’è
e il tempo scorre senza sosta ormai:
le mie rughe scavate nel viso
quando le realizzerò
e se n’è andato un altro paradiso
e forse ancora io non so…

1 thought on “La Perdita di un Paradiso

Comments are closed.