La Radio

La radio (L. Rufo)

Quanto tempo è passato non ricordo bene,

si sono spezzate più di mille catene

e forse un giorno ti ritroverò

in una radio.

Perché in te facevo concerti d’amore

scritti nell’anima e letti col cuore

e forse un giorno ti ritroverò

in una radio.

Annunci e canzoni, microfoni spenti,

ti senti felice solo in questi momenti,

un ospite ancora poi la pubblicità

mentre il tempo se ne va.

Perché in te facevo concerti d’amore

scritti nell’anima e letti col cuore

e forse un giorno ti raggiungerò

in una radio.

Lo so che hai bisogno di comunicare

con tutta la gente che ti vuole ascoltare

ed io come quelli telefonerò

alla tua radio.

E in te faccio sempre concerti d’amore

ce li ho dentro all’anima e li leggo col cuore

e forse un giorno ti ritroverò

in una radio.