Si parla si parla

Si parla si parla (Lino Rufo)

Si parla si parla e non si approda a niente,
quello che diciamo è sempre inesistente,
in fondo siamo solo esseri umani,
non ci programmiamo come fanno i marziani,
si parla di tutto e non si parla di niente,
però si parla sempre.

Si parla per cielo e si parla per terra,
nelle case si dice “forse scoppia la guerra!”;
si parla di cosa è scritto sui giornali
oppure si parla di problemi reali;
si parla di tutto e non si parla di niente,
però si parla sempre.

Un giorno si parla seduti in cucina,
magari annusando della varecchina,
poi finisci sul letto e fai anche l’amore,
e ditemi se non è il momento migliore;
si parla di tutto e non si parla di niente niente,
però si parla sempre.

Si parla si parla di troppe cose,
ci vuole un computer come cervello,
si parla e non c’è tempo per pensare,
anche se il discorso è solo un fatto banale;
si parla di tutto e non si parla di niente,
però si parla sempre.

Se parli di tutto non concludi niente,
non hai tutti i torti se conosci il tempo,
ma ascolta fratello non lasciarti fregare,
prima che siano gli altri comincia a parlare:
si parla di tutto e non si parla di niente,
però tu parla sempre…

1 thought on “Si parla si parla

  1. Pingback: Fuggo | Lino Rufo

Comments are closed.