Una valigia blues

Una valigia blues (L. Rufo)

 

Oggi mi sento bene,

non ne potevo più

tutta la notte e il giorno sai

davanti alla tivù;

 

cammino sotto il sole,

respirando questo cielo blu

e non ci sono parole sai

che possano tirarmi giù, perché

 

sto bene anche senza te

sto bene e non capisco perché,

 

in fondo sei partita

sul primo treno per il sud

senza neanche un saluto

soltanto una valigia blues…

1 thought on “Una valigia blues

  1. Pingback: Fuggo | Lino Rufo

Comments are closed.